Competizioni internazionali

Il Politecnico di Milano offre molte opportunità per vivere l’esperienza formativa sul campo. Nelle diverse competizioni internazionali a cui partecipiamo, gli studenti possono applicare su progetti concreti le conoscenze acquisite durante il loro percorso di studi e allo stesso tempo sviluppare soft skills fondamentali nel mondo del lavoro.

Global Student Challenge
Global Student Challenge

Competizione internazionale che offre ai partecipanti l'opportunità di immedesimarsi nella vita di un manager e di gestire la propria impresa. Prevede una simulazione che si articola in diverse giocate, a complessità crescente, da sviluppare in team di 4 studenti.
Ogni studente, immedesimandosi in un diverso ruolo aziendale, deve prendere decisioni eterogenee, con il fine di mantenere un'impresa finanziariamente solida e redditiva sul mercato, con una profittabilità superiore a quella dei propri concorrenti.
La partecipazione alla Global Student Challenge è in tre fasi: curriculare, all'interno di specifici corsi; regionale, in cui vengono selezionati i migliori studenti a livello nazionale; globale, dove i vincitori della competizione regionale si confrontano con i migliori 30 team a livello mondiale.
Gli atenei stranieri partecipanti sono: Windesheim University of Applied Science, Franhofer Institute of Technology, Warwick, St. Gallen, Coppead Graduate School of Business e molte altre.

1001 Vela Cup
1001 Vela Cup

Progetto inter-universitario che combina ricerca, innovazione e sport in una competizione velica aperta a imbarcazioni progettate e realizzate da studenti universitari. Un'occasione preziosa per attivare e sperimentare sul campo nuovi modelli di didattica integrata basata sull'interdisciplinarità dei team di docenti e studenti e sullo sviluppo di soft skill e capacità manageriali.
POLIMI Sailing Team nasce nel 2007. Sviluppa e costruisce imbarcazioni combinando tecnologie avanzate e prospettive ambiziose. La ricerca si concentra sulle tecnologie additive in BAAM per la nautica, sensoristica di controllo delle sollecitazioni su scafo e vele e sulla IoT.
Le attività del Polimi Sailing Team hanno interessato più di 120 studenti che oggi ricoprono importanti posizioni nel mondo nautico.
La manifestazione è divenuta di carattere internazionale con la partecipazione di Göteborg, Karlsruhe, Nantes. Università asiatiche e mediorientali hanno già mostrato interesse per una futura partecipazione

IREC - International Real Estate Challenge
IREC - International Real Estate Challenge

Competizione annuale nata nel 2002, in cui università europee partecipano allo sviluppo di progetti immobiliari basati sull'esigenza specifica di un investitore.
Fino a 80 studenti provenienti da diversi paesi formano squadre interdisciplinari di 4-8 componenti. Questi team preparano le loro attività a distanza sotto la supervisione dei loro professori nelle rispettive università.
I partecipanti sviluppano i loro progetti lavorando faccia a faccia per due settimane. Attraverso un progetto di "vita reale" sviluppano le loro idee per produrre un progetto da presentare di fronte a una giuria di esperti. I migliori tre team presentano i progetti di fronte agli investitori, che alla fine scelgono il vincitore.
La challenge è patrocinata da RICS - Royal International of Chartered Surveyors. Le università coinvolte sono: Helsinki, Weimar, Reading, Göteborg, Washington DC, Varsavia, Bratislava, Mosca, Dublino.

SWERC - Southwestern Europe Regional Contest
SWERC - Southwestern Europe Regional Contest

Si svolge ogni anno con squadre da 3 partecipanti di studenti di ingegneria informatica e materie affini.
La competizione si focalizza sulla capacità di problem solving, e mette gli studenti di fronte a numerosi problemi di natura algoritmica da risolvere in un tempo limitato. Oltre alla competenza tecnica tipica dell'informatica di base, sono necessari anche un ottimo coordinamento tra i 3 partecipanti, la capacità di individuare rapidamente i problemi più facili da risolvere e la precisione.
Partecipano alla gara le principali università europee, inviando da 1 a 3 squadre.
Nel 2018 hanno partecipato per la Francia diversi istituti di Parigi, Lione, Rennes, Rouen, Artois, Montpellier, Grenoble; per la Svizzera ETH, USI; per la Spagna UPC, UPV, Murcia, Complutense, Harbor Space, Rey Juan Carlos, Valladolid, Pompeu Fabra; per il Portogallo Porto, Lisbona, Beira; per Israele Haifa, Technion, HIT; per l'Italia, oltre al Politecnico di Milano, Bologna, Roma, Milano, Trento, e Pisa

SCORE
SCORE

Una competizione che ha lo scopo di promuovere l'ingegneria del software nelle università a livello mondiale. Ogni gruppo sviluppa un progetto software scelto da una lista di progetti proposti e sponsorizzati dai membri del comitato di programma di SCORE. Il risultato da produrre è costituito da un documento e dal sistema software eseguibile. La valutazione si basa sulla qualità di tutti gli aspetti del processo di sviluppo del software seguito dal gruppo e sulla qualità del sistema software risultante.
La competizione è legata all'International Conference on Software Engineering, la conferenza flagship del settore.
Le affiliazioni ricorrenti, oltre al Politecnico di Milano, sono: University of Oregon, University of Texas at Austin, University of Ottawa, Pontifícia Universidade Católica do Rio Grande do Sul, New Mexico State University, Aalto University, University of Adelaide).

IPT - International Physicist Tournament
IPT - International Physicist Tournament

Competizione di fisica sperimentale totalmente organizzata e gestita da studenti universitari a livello magistrale e triennale, che coinvolge squadre di Europa, Americhe, Oceania e Asia. Nel 2019 è giunto alla 10a edizione, la cui finale, il vero e proprio torneo, si svolgerà a Losanna, presso l'EPFL in aprile.
La gara prevede di risolvere una quindicina di problemi di fisica, su argomenti disparati e con mezzi e strumentazione elementari ed economici. I vincitori dei tornei nazionali rappresentano la propria nazione alla finale, che si svolge tra le sei migliori squadre.
Università coinvolte: Queensland, Colombia, Los Andes, Zagabria, Technical University of Denmark, Lione, Paris-Ulm, Ecole Polytechnique, Francoforte, Erlangen-Nürnberg, Atene, Creta, Shiv Nadar, Aymi, Milano, Bologna, Varsavia, Voronezh State, Mosca, Lubiana, Madrid, Gotheborg, KTH Royal Institute of Technology, Losanna, Lviv Polytechnic, Kharkiv National, Kiev, Nottingham, Harvard, Dartmouth, Columbia, Simon Bolivar.

Motostudent
Motostudent

Competizione internazionale biennale, aperta a tutte le università di ingegneria del mondo, tra studenti che progettano, realizzano e competono con un motociclo prototipo.
Due le categorie: Petrol, con motore a combustione interna, ed Electric. Ogni Team riceve dall'organizzazione solamente il motore, i cerchioni, un set di gomme slick e l'impianto frenante. Il resto della motocicletta è a carico di ogni squadra, sia per il progetto che per la realizzazione di tutte le componenti mancanti: telaio, sospensioni, scarico, carene, elettronica. Il prototipo è poi testato e valutato dalla giuria nell'evento finale presso Motorland Aragòn FIM Circuit.
Le due fasi principali della competizione sono il report sul progetto e la valutazione delle prestazioni con prove in pista: frenata, gimkana, accelerazione, prova cronometrata di smontaggio carene ed infine gara.
Hanno partecipato: Universitat Politècnica de Catalunya, Madrid, València, Konstanz, Stralsund, Lisbona, ETH Zurich, Nottingham.

Formula Student
Formula Student

Nasce nel 1981 come competizione fatta esclusivamente da studenti, che prevede la progettazione e la realizzazione di un prototipo con motore a combustione interna in stile Formula.
Il team del Politecnico di Milano è il primo italiano e nella top team mondiale.
Il progetto permette di avere forti contatti con la realtà industriale italiana. Un'occasione per sviluppare competenze quali: design for manufacturing, design for cost reduction, capacità di lavoro in team. Il team è infatti strutturato come un'azienda e pertanto ne segue le logiche. Inoltre, lo sviluppo di un modello di business incentrato sul veicolo e di un cost report estremamente dettagliato della vettura completano la formazione
Tra le università che hanno partecipato all'ultimo evento sono: Karlsruhe, Darmstadt, Graz, Stoccarda, Amburgo, Brno, Padova, Haifa, Breslavia, Dortmund, Monaco di Baviera, Berlino, Glasgow, Vienna, Plzen, San Pietroburgo, Karlstad, Amburgo, Aachen, Salonicco, Melbourne, Birmingham, Valéncia.

Skyward Experimental Rocketry
Skyward Experimental Rocketry

Associazione studentesca nata nel 2012, volta alla realizzazione di razzi-sonda, affiancati da altri due progetti in parallelo di un drone ad ala fissa e di un endoreattore di tipo ibrido.
Nel 2014 si arriva al lancio di Rocksanne 1-X (R-1X), il primo missile di Skyward. Dopo quasi 4 anni di sviluppo, Skyward ha lanciato un missile supersonico lungo 4 metri, il successore di R1-X, chiamato Rocksanne 2-Alpha (R-2A), oltre la prima iterazione del motore ibrido a razzo progettato dai ragazzi dell'associazione.
A questi si aggiunge il lavoro eseguito in parallelo su un altro missile, R2a-Hermes, il quale ha due obiettivi fondamentali: essere un test bench per testare i sottosistemi di R2a, come l'elettronica o il sistema di recupero tramite Ala di Rogallo, e preparare i nuovi arrivati al lavoro sul progetto principale, di maggiore dimensione e di conseguenza complessità.
Gli atenei internazionali con cui collaboriamo sono: Stoccarda, Delft, Varsavia, TU Wien.

ACM RecSys Challange
ACM RecSys Challange

Competizione annuale internazionale sui Recommender Systems, ambito Data Science, organizzata ogni anno dalla conferenza ACM RecSys, in partnership con un'azienda sponsor che fornisce l'ambito della competizione.
La partecipazione stimola gli studenti nell'applicazione di svariate tecniche di Data Science imparate in corsi di Ingegneria Informatica, tra cui Recommender Systems, Machine Learning, Data Mining, Game Theory, Soft Computing.
Gli studenti operano sfidando team aziendali e universitari di tutto il mondo, lavorando su problemi reali. Se si piazzano nei primi posti della classifica, sono anche invitati a scrivere un articolo scientifico e ad esporre la loro soluzione di fronte ad una platea di esperti internazionali
Ogni anno sono coinvolti più di 100 team, molti provenienti dai più prestigiosi centri di ricerca aziendali e universitari. Tra le grandi università e aziende che hanno partecipato alla competizione: MIT, UCLA, UCL, University of Toronto, NTU, UPM, Google e Microsoft.

Shell Eco-marathon
Shell Eco-marathon

Programma di competizione internazionale rivolto a team di studenti provenienti da scuole superiori e istituti universitari di tutto il mondo. Offre una piattaforma collaborativa per ottenere un'esperienza pratica nel raggiungimento dell'efficienza energetica.
L'obiettivo è stimolare, in forma di competizione motoristica, i team coinvolti alla progettazione e realizzazione di veicoli ad elevatissima efficienza energetica. La competizione premia i team che riescono ad ottenere il minor consumo energetico su un determinato circuito di gara.
Il team del Politecnico di Milano "Mecc E-" partecipa stabilmente alla competizione sin dal 2005. Dal 2011 partecipa a "Shell Eco Marathon Europa" nella classe "Urban Concept" con un veicolo elettrico a batteria.
L'iniziativa internazionale coinvolge: Monaco di Baviera, Twente, Technical University of Denmark, INSA Tolouse, Liege, Politecnico di Torino, Aalborg, Saskatchewan, Brigham Young, Toronto, Norwegian University Of Science And Technology.

Student Design Competition
Student Design Competition

Organizzata dalla Vertical Flight Society, è la principale a livello mondiale nel settore dei velivoli a decollo verticale.
Il tema è quello della progettazione concettuale e preliminare di un veicolo aereo con capacità di decollo e atterraggio verticale rispondente a una specifica richiesta prestazionale, tipicamente molto sfidante e diversa ogni volta.
Le competizioni di progetto della Vertical Flight Society offrono una grande opportunità per gli studenti per partecipare alla soluzione di un problema reale focalizzato sull'ala rotante, che costituisce una delle eccellenze del curriculum della Laurea Magistrale in Ingegneria Aeronautica al Politecnico.
Tra le università che hanno partecipato: University of Maryland, Georgia Institute of Technology, Virginia Polytechnic Institute and State University, Pennsylvania State University, St. Louis University, TU Delft, University of Liverpool, Nanjing University of Aeronautics and Astronautics, Beihang University

Cybathlon 2020
Cybathlon 2020

Persone con disabilità gareggiano nello svolgere attività quotidiane utilizzando tecnologie assistive di ultima generazione.
Il team POLIMI partecipa alla disciplina FES bike (Functional Electrical Stimulation Bike), in cui un pilota con paraplegia completa gareggia utilizzando un trike passivo e uno stimolatore elettrico muscolare in grado di inviare treni di impulsi coordinati attraverso elettrodi di superficie che inducono la contrazione dei muscoli paralizzati.
Gruppi di lavoro si occupano di ottimizzazione della meccanica e della seduta del trike a partire da un sistema commerciale; installazione di sensori sul trike; definizione e ottimizzazione della strategia di stimolazione; trasferimento del sistema di controllo su sistema embedded; sviluppo dell'interfaccia utente e di un software per la diagnostica.
Nelle precedenti edizioni: Brasilia, Lione, Berlino, Sydney, Cleveland, Case Western Reserve, Hong Kong, University of Electro-Communications, Mahidol, Burgdorf e Nottwil.

Fly Your Ideas
Fly Your Ideas

Competizione internazionale di idee innovative in campo aerospaziale, organizzata da Airbus e UNESCO ogni due anni.
La competizione è fortemente multidisciplinare. Vengono premiati i progetti ragionevolmente realizzabili nell'immediato futuro e di cui sono stati affrontati gli aspetti tecnico-scientifici, sociali, gestionali e di sostenibilità. Gli studenti devono quindi servirsi sia di conoscenze già acquisite, che totalmente nuove.
Nell'ultima fase lavoreranno a stretto contatto con un tutor universitario, un tutor aziendale e alcuni tecnici nei laboratori di prototipazione di Airbus. In finale sono assistiti dal personale Airbus per la preparazione della presentazione, che viene tenuta davanti ad una giuria di esperti e una platea di alcune centinaia di persone.
La competizione è rivolta alle università di tutto il mondo, non necessariamente tecniche o scientifiche. Nel 2019 hanno partecipato Technische Universiteit Delft, Cambridge, La Plata, Saarland e Strathclyde.